Il teatro a Leinì nel 1915

di Toni Balbo

In occasione dell’inaugurazione del restauro del porticato mercatale di piazza Vittorio Emanuele II, trasformato in locale polivalente, mi fa piacere ricordare che già in un’altra occasione il porticato fu adibito a teatro. Era il 1915 e fu realizzato dagli artigiani di Leinì affinché si tenessero delle rappresentazioni per la raccolta di fondi, in aiuto alle famiglie dei soldati impegnati nel conflitto bellico della prima guerra mondiale. Continua a leggere Il teatro a Leinì nel 1915

Eleonora Duse a Leinì

di Toni Balbo

Eleonora Duse (Vigevano 1858 – Pittsburgh 1924) fu una grande attrice drammatica del teatro italiano, famosa in tutto il mondo per le sue interpretazioni delle opere più struggenti, tanto da essere chiamata “la tragica”!
Interpretò anche opere di Gabriele D’Annunzio con il quale ebbe un tormentato rapporto.Duse 1Ebbene, quando la Duse, già famosa, partorì nel 1882 la sua unica figlia Enrichetta, era a Torino e considerati i suoi impegni teatrali fu costretta a “dare a balia” la neonata.
Per intervento della contessa Ciarvini, con la collaborazione del sindaco di Leinì cav. Bonis, del medico cav. Vallino e del parroco don Ferrero, venne scelta la moglie di Carlo Bianco, Maria, contadina della borgata Roveglia che aveva avuto da poco una figlia. Il dott. Vallino affermava che “Maria era prosperosa e aveva latte non per due, ma per una mezza dozzina di bambini”. Continua a leggere Eleonora Duse a Leinì