Potere, amore e sangue a Leinì

 di Toni Balbo

Ho cercato di ricostruire, non senza difficoltà, una parte della storia famigliare dei Bonis di Leinì partendo da frammenti ritrovati nel diario di Secondo Cravero, nell’archivio della locale Società Agricola Operaia di Mutuo Soccorso e nell’archivio de La Stampa.
È una storia dai contorni drammatici dove la passione, l’amore, il sangue, il potere, l’avidità, la morte, fanno apparire come anche in un paesino, come la Leinì di allora, la natura umana si scateni nelle sue più nefande manifestazioni.
Avverto i lettori facilmente impressionabili che il racconto contiene descrizioni di fatti violenti.
Continua a leggere Potere, amore e sangue a Leinì

Cassa mutua comunale coltivatori diretti di Leynì

di Toni Balbo

In circostanze fortunose è stata ritrovata la targa della “Cassa mutua comunale coltivatori diretti di Leynì”, che ha operato nel nostro Comune dal 1954 al 1978 (circa).
La targa, che era affissa all’edificio comunale, è di ottima fattura, in lamiera “bombata”, smaltata nei colori bianco e blu, fatta dalla ditta Villarboito di Torino, della quale si può ancora oggi vedere lo storico negozio in via Lagrange angolo via Maria Vittoria.
Continua a leggere Cassa mutua comunale coltivatori diretti di Leynì